Il saggio, il dito, la luna

closeQuesto articolo è stato pubblicato 4 anni 4 mesi 19 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Quando il dito indica la luna, lo stolto guarda il dito

Questo proverbio cinese1 è una delle risposte  ricorrenti quando si esprime perplessità verso le iniziative politiche dai toni un po’ accesi, tipo insultare gli avversari politici e invitare i propri sostenitori a farli – metaforicamente? – fuori.

Non fare lo stolto che guarda il dito, non prestare troppa attenzione ai termini usati, non badare alle forme propagandiste, considera la sostanza – dicono.
La mia risposta, per restare all’immagine del dito e dello stolto,  è che lo stolto rischia di sopravvivere più del saggio, se quel dito che indica la luna è anche appoggiato sul grilletto di una pistola.

Post scriptum

A quali politici mi riferisco? Grillo? Berlusconi? Lega Nord? Lega dei ticinesi?
Non fare lo stolto che guarda il dito, guarda la luna…

  1. Ammesso che sia davvero un proverbio cinese. Wikipedia lo cita come tale, per cui mi fido abbastanza da citarlo così nel testo, limitandomi a manifestare qualche dubbio qui in nota. []

6 pensieri su “Il saggio, il dito, la luna

  1. 92 minuti di applausi. Non sai quanto mi viene voglia di indicargli dove mettere il dito, a quelli che usano ‘sto proverbio. Mi irrita quasi quanto quello del bicchiere mezzo pieno…

  2. Ciao Estinto, pur essendo d’accordo con te sulla necessità di non perdere di vista il dito mentre si guarda la luna, faccio fatica a immaginarmi un dito allo stesso tempo appoggiato su un grilletto ed indicante la luna.

  3. @ivo
    Ouch, all’epoca avevo fatto un bel salto sulla poltroncina del cinema. Ma così il detto diventa: quando la pistola indica la testa di Marvin, lo stolto non si abbassa.

  4. Troppo spesso, chi crede d’indicare la luna in realtà sta solo al cospetto d’una grande forma di gruyere. Ne consegue che non sempre è facile individuare con certezza chi sia il vero stolto.

Lascia un commento