Storia

closeQuesto articolo è stato pubblicato 11 anni 9 mesi 26 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

27 gennaio. Giornata della memoria.
Piccola citazione dedicata per chi è convinto che il presente è presente, il passato è passato e, soprattutto, gli errori non possono ripetersi.

Nessuna epoca può arrogarsi il diritto di erigersi a giudice delle epoche e delle generazioni che la precedono. In quanto giudici dovreste stare più in alto di chi giudicate; mentre siete solo venuti dopo. Gli ospiti che arrivano ultimi a tavola si devono accontentare degli ultimi posti, e voi volete avere i primi! Compite almeno qualche opera elevata e sublime. Forse vi si farà accomodare, anche se siete arrivati per ultimi.

Friedrich Nietzsche; Sull’utilità e il danno della storia per la vita (traduzione mia).

2 pensieri su “Storia

  1. Nietzsche “pericoloso”?
    Lui sosteneva che il suo pensiero è dinamite (invenzione recente, all’epoca), e in effetti ho premesso una breve premessa per “disinnescare” la citazione da eventuali interpretazioni malevole.

    Primo Levi, citato da molti siti, era forse più in tono, ma non conosco bene la sua opera e detesto citare autori che non conosco bene: mi sembra un piccolo imbroglio.

Lascia un commento