Mari, laghi e città

closeQuesto articolo è stato pubblicato 10 anni 11 mesi 24 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Lugano è una piccola città che si affaccia su un non troppo grande lago.
Rio de Janeiro è una grande città che si affaccia sul mare.

La differenza, senza nulla togliere a Lugano, è notevole: cinquantaduemila abitanti contro oltre sei milioni, trenta chilometri quadrati contro milleduecento. Insomma, difficile confondere Rio de Janeiro con Lugano, anche se il monte San Salvatore domina il golfo di Lugano grosso modo come il Pão de Açúcar (il Pan di Zucchero) domina la Baia di Guanabara.
Eppure diverse persone sono vittime di questo colossale abbaglio.

Il comune di Lugano ha infatti preparato un simpatico ed utile opuscolo informativo sugli eventi gratuiti che si svolgono, durante i mesi di luglio e agosto, sul lungolago della città.
Questa è la copertina dell’opuscolo.

Opuscolo Estiva 2006 - Lugano

L’immagine è interessante: uno vede un golfo, una città e un alto monte che domina il panorama e, tutto intorno, acqua. Il problema è appunto l’acqua: i laghi, soprattutto se non sono enormi, e quello di Lugano non lo è di certo, tendono ad essere circoscritti, insomma, a finire. Qui invece lo specchio d’acqua si estende fino all’orizzonte, dove dovrebbero invece vedersi altre montagne.

Giusto per capire cosa intendo, questa è una foto del Lago di Lugano.

Panorama Lago di Lugano

E questa, invece, è Rio de Janeiro.

Rio de Janeiro

Non ci sono dubbi: la città sull’opuscolo non è Lugano, bensì Rio de Janeiro.
Rimane da capire perché il comune di Lugano ha utilizzato una immagine di Rio. In attesa di una dichiarazione ufficiale da parte del municipio, formuliamo alcune ipotesi:

  • l’opuscolo è stato disegnato da un grafico brasiliano, con notevole risparmio da parte del comune;
  • il grafico luganese che ha disegnato l’opuscolo, mentre preparava il preventivo, si è organizzato tre mesi di vacanza a Rio;
  • il sindaco di Lugano, Giorgio Giudici, è molto ambizioso e, nel caso decida di candidarsi come sindaco di Rio de Janeiro, ha già pronto un po’ di materiale per la campagna elettorale;
  • non è stato trovato neppure un bambino delle elementari in grado di disegnare il golfo di Lugano, mentre vicino al municipio c’è un’agenzia di viaggi;
  • un increscioso scambio di buste e a Lugano è capitata l’immagine di Rio e viceversa: noi non lo sappiamo, ma le immagini nelle guide turistiche del Brasile non sono di Rio, bensì di Lugano.

Un pensiero su “Mari, laghi e città

Lascia un commento