Argomentazioni scientifiche, solide e non aprioristiche

closeQuesto articolo è stato pubblicato 5 anni 6 mesi 23 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Si discute dell’ampliamento dell’aeroporto di Lugano-Agno.
Alcuni hanno sollevato dubbi non solo sulla necessità del prolungamento della pista, ma anche e soprattutto sull’esistenza stessa di questa infrastruttura, quando in treno si potranno raggiungere velocemente gli aeroporti di Zurigo e di Milano.
Alessandro Sozzi, Chief Executive Officer di Lugano Airport SA, ovviamente la pensa diversamente, ed ecco arrivare un bel comunicato stampa nel quale si può legge che “Lugano Airport ritiene nuovamente necessario ricordare l’importanza dell’Aeroporto come prioritario punto strategico di riferimento per i trasporti dell’intera area ticinese e limitrofa” e che “l’importanza strategica dell’aeroporto ed il suo ruolo complementare rispetto ad altre modalità di trasporto sono ormai fatti assodati sia nell’esperienza di altri territori che in letteratura economica”.
La prima pagina del comunicato si chiude così:

L’utilizzo di argomentazioni povere e strumentali come l’avvento di Alptransit o la presenza dell’aeroporto di Malpensa (come se fosse un’infrastruttura Svizzera!) per sostenere la non necessità di sviluppo dell’aeroporto di Lugano, sono temi che meritano di essere da subito demoliti con argomentazioni scientifiche, solide e non aprioristiche.

E un ingenuo lettore di comunicati stampa quale sono io, si aspetta che la seconda pagina riporti queste argomentazioni scientifiche, solide e non aprioristiche, che evidentemente non possono ridursi ai “fatti assodati” e a generici riferimenti alla letteratura economica e ad altri territori.
Sulla seconda pagina, invece, ci sono unicamente le seguenti parole:

Per informazioni contattare
Alessandro Sozzi
CEO Chief Executive Officer
Lugano Airport SA

L’invocazione alla solida e non aprioristica scienza è, appunto, solo una invocazione. Ed è deludente, non per Lugano Airport SA, ma per la scienza, tirata in ballo così, tanto per chiudere con forza un comunicato stampa.

Lascia un commento