Sant’Ivo

closeQuesto articolo è stato pubblicato 9 anni 6 mesi 3 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Oggi è sant’Ivo, patrono degli uomini di legge, dei giudici e dei docenti di discipline giuridiche, al quale è stata dedicata la seguente laude:

Laudemus hodie Sanctum Ivonem, qui advocatus fuit, sed non latro.  O res mirabilis.

Lodiamo sant’Ivo, che fu avvocato e, meraviglia!, non ladro.

Sant’Ivo è vissuto nel XIII secolo: non credevo che la fama degli avvocati fosse così antica.

Grazie a Luigi Vannutelli per la segnalazione!

6 pensieri su “Sant’Ivo

  1. auguri!
    Dopo s.Ivo ci sono stati, che tu sappia, altri casi mirabili o è la classica eccezione?

  2. Mi permetto di fare notare che la citazione corretta prevede “O res mirabilis” (“oh” è una interiezione originatasi successivamente. La lingua latina faceva uso del caso vocativo per esprimere meraviglia, piacere, sdegno, dubbio, sospetto, compassione, ecc.).

Lascia un commento