Il binario sarà interessato

closeQuesto articolo è stato pubblicato 6 anni 6 mesi 11 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Stazione centrale di Milano. Il treno parte tra meno di un quarto d’ora, e devo ancora cenare.
Gli unici due posti che vendono cibo vicino al mio binario – escludendo i distributori automatici – sono Burger King e una specie di bar per salutisti, con roba a base di frutta e verdura.
Vista la fila alle casse del fast food, faccio il salutista e prendo due panini non eccessivamente abbondanti, un’acqua, una specie di insalata di farro e semi di soia. Lascio lì venti euro: capisco la fila da Burger King.
Però mi hanno dato tre forchettine di plastica, probabilmente pensando che mi sarebbero state utili per i panini.

Mentre mi dirigo verso il treno, sento un annuncio che, grosso modo, fa così: “Si informa la gentile clientela che dal tal giorno il talaltro binario sarà interessato da lavori di ristrutturazione e pertanto si invita l’utenza ad utilizzate i binari di servizio adiacenti”.
Trovo questo annuncio, e in particolare l’immagine del binario interessato dai lavori, un piccolo capolavoro di contorsione linguistica: era troppo poco professionale dire che il binario sarà chiuso per lavori?

Infine, sul treno controllo gli orari, per verificare a che ora arriverò a destinazione.
E scopro due cose interessanti. La prima è che anche se vuoi gli orari di un regionale, finisci sul sito internet lefrecce.it, sito che poi diventa fsitaliane.it, con quel “italiane” inserito perché magari qualcuno può pensare che quel puntoit stia per ittico o per itacese. La seconda cosa interessante che scopro è che, per raggiungere Chiavari da Milano, ho le seguenti possibilità: frecciabianca diretto, intercity diretto, intercity con cambio a Genova. I tempi? Due ore e venti, due ore e ventiquattro, due ore e ventuno. I costi? Frecciabianca 26,50 €; intercity diretto 19,50 €; intercity con cambio a Genova 17,50 € + 7 € = 24,50 €. Proprio così: Trenitalia ti fa acquistare due biglietti separati, pur essendo tutti e due i treni della stessa categoria.
C’è anche, per 14,50 €, un regionale che impiega due ore e cinquanta minuti.

Lascia un commento