Popolo di Pechino!

La Turandot, l’opera incompiuta di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni, inizia così:

Popolo di Pekino! La legge è questa:
Turandot la Pura sposa sarà di chi,
di sangue regio,
spieghi i tre enigmi ch’ella proporrà.
Ma chi affronta il cimento
e vinto resta porga alla scure la superba testa!

La legge, quindi, prevede due cose: se una persona possiede un titolo nobiliare (di sangue regio) e riesce a risolvere tre indovinelli (spieghi i tre enigmi) può sposare la figlia dell’imperatore, Turandot (Turandot la Pura sposa sarà); se fallisce, invece, verrà decapitato (porga alla scure la superba testa).
Non sembrano essere ammesse deroghe: l’opera prosegue con la decapitazione del principe di Persia. Continua a leggere Popolo di Pechino!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: