Pugili nani

closeQuesto articolo è stato pubblicato 10 anni 2 mesi 4 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Uppercut (montante)Dall’editoriale di un giornale locale:

Si vuol stupire ad ogni costo, anche quando le idee appaiono di accatto o ripetitive: si vuol stupire perché non c’è volontà che induca a riflettere e a confrontarsi interiormente. Si sceglie la via comoda del ‘colpire’, poiché l’uppercut nello stomaco lascia pur sempre il segno…

Un uppercut nello stomaco?

Da Wikipedia:

Uppercut. Un pugno di notevole potenza, tipico del pugilato. Si carica dal basso il braccio che si alza verso il mento dell’avversario, provocando un impatto di considerevole forza.

A. P., l’autore dell’editoriale, è persona molto umile: si considera un nano senza neppure le spalle dei giganti. E così, umilmente, sa che i suoi pugni rivolti al mento arrivano, sì e no, allo stomaco dell’avversario.
Oppure A. P. non sa nulla di pugilato, non ha mai letto i fumetti di Tex Willer (il ranger è un vero esperto in uppercut) e ha usato quella parola così, per stupire ad ogni costo.

Un pensiero su “Pugili nani

Lascia un commento