Non ci sono chiese, al centro

Non ci sono chiese, al centro. Non ci sono dèi, al centro. Dio è al centro della tradizione giudaico-cristiana. E Dio può dire: «Togli quella vita». E allora non soltanto è permesso, ma è obbligatorio. Lo dice tutto il Vecchio Testamento. Ci sono degli esempi anche nel Nuovo. Nel giudaismo e nel cristianesimo la vita appartiene a Dio. La vita non è sacra, Dio è sacro. Ma al centro, per noi, non c’è la fede nella sovranità di Dio, ma la fede nella santità della vita.

Sto leggendo 1 Pastorale Americana di Philip Roth.
Nel sesto capitolo, Merry spiega al padre la sua conversione al gianismo. La ragazza non è del tutto sana di mente – mettiamola così – ma questa sua risposta all’ennesima domanda stupita del padre non poteva lasciarmi indifferente.

  1. In realtà sto ascoltando su Audible letto da Massimo Popolizio, molto bravo.[]

La religione non è tutto

Si discute di insegnamento della religione, qui in Ticino.
Dibattito, mi pare, incentrato soprattutto sulle modalità di insegnamento, in pratica su come organizzare la convivenza tra le nuove ore di storia delle religioni e quelle del tradizionale insegnamento religioso. Della necessità, o comunque dell’opportunità, di insegnare religione mi paiono tutti d’accordo. Perché conoscere le religioni sarebbe importante, se non necessario, per essere buoni cittadini:1 Continua a leggere La religione non è tutto

  1. Il brano citato proviene da un commento del politico Fiorenzo Dadò, pubblicato nei giorni scorsi sul quotidiano laRegioneTicino; purtroppo il testo non è disponibile online.[]

Dimostrare la non esistenza di Dio

Sono convinto che la dimostrazione dell’esistenza di Dio sia questione filosofica, non religiosa: la fede è qualcosa di diverso dall’esistenza di un ente sovrannaturale. In altre parole: se hai ricevuto quello che molti chiamano “il dono della fede”, buon per te; io ho ricevuto quella orribile teiera a forma di Babbo Natale. Continua a leggere Dimostrare la non esistenza di Dio

Dio, la religione e la poliomielite

Sono almeno nove gli operatori sanitari uccisi in Pakistan perché impegnati in un progetto di vaccinazione contro la poliomielite.
Perché? Pare che secondo i talebani non si tratti di semplici vaccinazioni, ma di un progetto di sterilizzazione dei musulmani portato avanti dalla CIA. Continua a leggere Dio, la religione e la poliomielite

Cattolicesimo

A volte mi capita di porre delle domande stupide. Lo faccio per fornire all’interlocutore l’occasione di dare risposte intelligenti.
Con domande stupide intendo ad esempio chiedere a qualcuno perché prende l’auto per fare cinquecento metri. È una domanda stupida perché sicuramente quel qualcuno ha un buon motivo per prendere l’auto per percorrere quei cinquecento metri, ad esempio perché sta traslocando o ha un piede rotto. Queste ultime sono appunto le risposte intelligenti che cerco.
A volte capita di non ottenere risposta, o di ottenerla non proprio educata. Penso che ciò accada metà delle volte perché prendendomi per uno stupido preferiscono non avere nulla a che fare con me. L’altra metà delle volte perché non c’è una risposta intelligente, e in questo caso non sono io l’unico stupido della situazione.

Questa premessa per dire che una rispondere alla domanda seguente farà apparire voi intelligenti e me stupido, mentre non rispondere – o rispondere in malo modo –lascerà il dubbio sulla stupidità di entrambi.

Ecco dunque la domanda stupida:

Se il cristianesimo è il fondamento della civiltà occidentale, perché i cristiani propongono la loro religione a popolazioni non occidentali?

Gli OGM non sono kasher

Quale è la vostra opinione sugli organismi geneticamente modificati?
Domanda diffusa e apparentemente lecita, in tempi di soia gm e di eteree fragole-pesce.

Scrivo apparentemente lecita perché in realtà, così come posta, è quantomeno incompleta. Proviamo una piccola variante: “quale è la vostra opinione sugli organismi non geneticamente modificati?”. La risposta non può che essere “dipende”. Un cactus può essere esteticamente appagante, ma decisamente scomodo come cuscino; sconsiglierei le vipere come animali da compagnia e sarei scettico su gite in compagnia di orsi e nuotate in compagnia di squali. Non ho invece particolari obiezioni su dei passeri che fanno il nido su un albero in giardino.
Tutte valutazioni particolari, caso per caso, e rivedibili: pare che non tutte le vipere siano velenose, e a essere sicuri che quella in giardino è una varietà innocua uno può anche decidere di lasciarla lì; viceversa magari i passeri portano con se qualche poco simpatico parassita ed è meglio dare loro lo sfratto.

Continua a leggere Gli OGM non sono kasher

Cristiani nel mondo

Appello PirelloneCaro Roberto Formigoni,
questa mattina ho perso il treno in stazione centrale a Milano. Altri treni in partenza da lì non ce n’erano, e così mi sono diretto, a piedi, verso la stazione del passante.
Ma non è per lamentarmi dei trasporti regionali che scrivo questa inutile lettera aperta (anche se, già che ci sono: fai qualcosa per la linea Milano-Chiasso che è un disastro!).
Quando mi ritrovo davanti alla stazione centrale, mi fermo sempre un attimo ad ammirare il Pirellone, che è proprio un gran bell’edificio. E così ho fatto anche questa mattina e ho notato, in mezzo alla facciata, una enorme scritta su sfondo rosso: “Salviamo la vita dei cristiani in Iraq e nel mondo”. Continua a leggere Cristiani nel mondo