Testo e contesto

closeQuesto articolo è stato pubblicato 10 anni 5 mesi 17 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

È difficile sostenere che il significato di un testo dipenda interamente dal contesto, più che altro perché il contesto è anch’esso un testo, e quindi anch’esso dovrebbe essere dotato di contesto e il gioco, così, continua all’infinito senza che si possa iniziare a capire qualcosa.
Tuttavia, con il giusto sottofondo musicale e un abile montaggio, Mary Poppins diventa un film dell’orrore.
Potenza del contesto.

3 pensieri su “Testo e contesto

  1. Wittgenstein scrisse che si può continuare a scavare in eterno: ad un certo punto si arriva allo strato di roccia, e la vanga si piega.
    Se, e la cosa è tutta di dimostrare, si riferiva al gioco delle interpretazioni, abbiamo trovato lo strato di dura roccia: il sorriso di Julie Andrews!

    Una confutazione così dell’ermeneutica, neppure Ferraris! 😉

Lascia un commento