L’ho appena fatto

closeQuesto articolo è stato pubblicato 9 anni 7 mesi 4 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Una storia zen.

Allievo: Maestro, vuoi rivelarmi il senso ultimo della vita?

Maestro: Sì.

Allievo: …

Maestro: …

Allievo: Maestro, avevi detto che me l’avresti rivelato!

Maestro: L’ho appena fatto.

Molto meglio di questa filosofia spicciola.

12 pensieri su “L’ho appena fatto

  1. Lei è cinico, sa?

    (Comunque, in una vera storia Zen, il Maestro avrebbe risposto “sì” anche la seconda volta :-)).

  2. A proposito di tigri …
    Sapete la differenza tra un coraggioso e un incosciente?
    Tutt’e due sono capaci di prendere una tigre per le palle, solo che l’incosciente continua a stringere …
    (non è una storia zen) 🙂

  3. o meglio:

    Allievo: Maestro, vuoi rivelarmi il senso ultimo della vita?

    Maestro: Sì.

    […]

    e l’allievo fu illuminato.

    : D

  4. Si può fare anche così, in effetti. A seconda che tu voglia un koan o un testo didascalico…

    🙂

    Nel mio essere cattolico ti sostengo nella tua guerra alla filosofia spicciola di chi confonde teologia e cosmogonia.

    Avanti così!

  5. @Stefano: Lo dico senza ironia: il tuo sostegno mi fa molto piacere!

    @Vaaal: La mia solidarietà (immagino ti riferisca ai tuoi commenti al post di Berlicche) si traduce soprattutto in un consiglio infernale: non ti curar di loro ma guarda e passa.

  6. Fa piacere anche a me, Ivo!

    Penso che la citazione corretta da Dante sia:

    “Non ragioniam di lor, ma guarda e passa” (Inferno, Canto III)

  7. Pingback: Rx adipex.

Lascia un commento