BlogDay 2006

closeQuesto articolo è stato pubblicato 11 anni 21 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Oggi è il BlogDay 2006.

Come recita il sito1 (o meglio la sua copia cache gentilmente fornita da google: il troppo successo ha evidentemente fritto qualche server):

In un lungo momento del 31 Agosto, i blogger di tutto il mondo posteranno una raccomandazione di 5 nuovi blog, preferibilmente blog differenti dalla loro cultura, da loro punto di vista e dalle loro attitudini. Quel giorno, tutti i lettori di blog si troveranno a navigare e scoprire nuovi e sconosciuti blog, celebrando la scoperta di nuove persone e nuovi blogger.

Ecco i miei cinque:

  • Cantor:1 raramente sono completamente d’accordo con quello che scrive e sono sicuro che, se scrivessi davvero di politica, la situazione sarebbe reciproca 😉
  • Azioneparallela: citato per profonda stima, in quanto non è affatto un blog “differente dalla mia cultura, dal mio punto di vista e dalle mie attitudini”.
  • Critica della Ragion Pubblica:1 poche cose sono così lontane dal mio modo di sentire quanto le idee di Bernardo, l’autore del sito, che non posso non definire un pazzo. Detto con simpatia e in un senso molto vicino a quello dell’Elogio della follia di Erasmo, ovviamente 😉
  • Bioetica: uno dei pochi blog che trattano di bioetica con cognizione di causa.
  • Psicocafè:1 interessanti “conversazioni di psicologia contemporanea”, e se lo dice uno che ha scarsa stima nella psicologia, deve essere vero 😉

Adesso mi piacerebbe citare gli altri cinquanta che ho a malincuore escluso dall’elenco. Rimedierò al più presto con una rinnovata sezione di link sul sito, appena avrò il tempo di aggiornare il tutto.

  1. Non più attivo. Nota aggiunta nel 2012. [] [] [] []

7 pensieri su “BlogDay 2006

  1. Coloro che hanno scarsa stima della psicologia sono il mio target privilegiato. Convincerli che non siamo così cialtroni è la mia “mission”. 🙂
    Grazie…

Lascia un commento