Qualche “filosofo”

closeQuesto articolo è stato pubblicato 10 anni 30 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Qualche “filosofo” ortodosso potrà obiettare che non si tratta di speculazione pura, ma ci sono molte contaminazione “scientifiche”.

Sergio Caredda, a proposito del libro Rosso. Uno studio sulla coscienza di Nicholas Humphrey.

C’è qualcosa che non va, se i filosofi obiettano alle contaminazioni scientifiche.
Ben vengano le virgolette a filosofo, dunque.

2 pensieri su “Qualche “filosofo”

  1. Bè, come sai sicuramente, esiste ancora qualche “filosofo”, ben nascosto nelle nostre università, che obietta che la filosofia debba essere “pura speculazione”, che la scienza “ha tradito la filosofia abbandonandola” (sic!) pertanto ogni discorso di “contaminazione” sarebbe da evitare.
    Ma come dici tu… credo che le virgolette attorno a “filosofo” dicano già tutto 😉

    S.

  2. La filosofia è pura speculazione. Basta intendersi su quel pura: non è che il filosofo debba ignorare la scienza e la realtà o, peggio, contraddirla (come purtroppo a volte avviene).

Lascia un commento