Legge divina e leggi umane

closeQuesto articolo è stato pubblicato 10 anni 3 mesi 10 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Ora, anche se diamo per scontato che il vincolo coniugale riguarda la legge divina, è chiaro che la maggior parte delle questioni concernenti il matrimonio è di competenza del diritto convenzionale, per quanto riguarda le procedure, gli impedimenti e le separazioni. E le decisioni in merito non ci sono state tramandate da sinodi riuniti in seduta solenne e per quanto sembrava loro giusto, ma da risposte personali dei pontefici con le quali soddisfacevano alle richieste di questo o di quello, a seconda delle circostanze e sempre in linea con il proprio modo di vedere.

Erasmo da Rotterdam, Paraphrasis in epistolas Pauli ad Corinthios (trad. it. in Del matrimonio e del divorzio, Passigli, 2000)

Lascia un commento