La nostra mente

closeQuesto articolo è stato pubblicato 9 anni 9 mesi 8 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Giovanni Caprara, giornalista del Corriere della Sera, durante l’introduzione della conferenza di Laura Boeri a BergamoScienza:

La nostra mente, popolata da cento milioni di neuroni…

Il titolo della conferenza era Nella mente degli animali, e probabilmente per seguire questo titolo Caprara ha parlato di mente invece che di cervello perché, comunque la si voglia mettere sul rapporto tra mente e cervello, questa affermazione suona molto male.

La mente è popolata da neuroni, da pensieri o semplicemente non ha senso parlare di popolazione della mente?

Piccola osservazione marginale: il sistema nervoso enterico, in poche parole il sistema nervoso che si occupa della digestione, è anche lui composto da cento milioni di neuroni. Una sorta di secondo cervello, per usare l’espressione di Michael Gershon.
Mentre ascoltavo la conferenza, la polenta taragna mangiata a pranzo impegnava più neuroni delle parole di Caprara e Boeri.

4 pensieri su “La nostra mente

  1. ma infatti normalmente si parla di 100 miliardi di neuroni nel cervello. E’ un errore colossale.
    deve essere che ha tradotto dall’inglese billions che suona un pò come milions. ;))

  2. Sono abbastanza sicuro che abbia detto milioni, ma magari ho sbagliato io a segnare… penso comunque che il problema, più che nella traduzione, stia nella difficoltà di rappresentarsi cifre così grosse (puoi anche dirmi cento mila miliardi e per me è lo stesso).

    Una breve ricerca sul libro di Gershon sembra comunque indicare che i neuroni siano 100 miliardi anche per stomaco e intestino (io avevo riportato 100 milioni sempre riferendomi alle parole di Caprara).
    Non so neppure se ci sia un reale interesse scientifico per il numero di neuroni, e queste cifre siano più che altro delle stime (anche grossolane) per condire i libri di divulgazione…

Lascia un commento