Il mio iMac è più bravo di me nel riconoscere i miei figli

closeQuesto articolo è stato pubblicato 11 mesi 25 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Lo confesso: di fronte a una foto dei miei figli quando erano neonati – e come tutti i genitori dell’ultimo decennio, ne ho diverse centinaia – faccio fatica a capire se si tratta del primogenito o della secondogenita, e spesso lo capisco non guardando i volti, molto simili grosso modo fino a sei mesi di età, ma vestiti o accessori (oltre ovviamente alla possibilità di guardare la data in cui è stata scattata la fotografia).

Non mi sento un genitore degenere, per questo, sia perché credo che l’essere un buon genitore non dipenda da questo, almeno finché torni a casa dal parco giochi con i bambini giusti, sia perché pure la madre e i nonni (e persino loro stessi) fanno confusione.
Tuttavia, non posso che rimane stupito dal fatto che la nuova funzione di riconoscimento dei volti di Apple (disponibile in iOS 10 e macOS Sierra che sto provando in beta) non ha alcun problema a distinguerli, e pure nelle foto mosse o sfocate.

Un pensiero su “Il mio iMac è più bravo di me nel riconoscere i miei figli

Lascia un commento