Che cosa è l’Europa?

closeQuesto articolo è stato pubblicato 5 anni 4 mesi 7 giorni fa. Nel frattempo potrei avere cambiato idea. Anzi, quasi sicuramente è accaduto così: tienine conto se pensi di commentare quanto ho scritto.

Francesco è o non è il primo papa extraeuropeo, come alcuni l’hanno definito?

C’è chi ha evocato alcuni pontefici nati al di fuori degli attuali confini europei. Ora, a parte il fatto che affermando “Francesco è il primo papa extraeuropeo” si può benissimo sottintendere “il primo papa moderno”, escludendo un’antichità che, per quanto importante, è comunque troppo lontana per costituire un precedente significativo – del resto, ridimensionereste il ruolo di Copernico e di Keplero solo perché il sistema eliocentrico era già stato proposto da Aristarco di Samo?
A parte questo, dicevo, l’Europa alla quale ci si riferisce non è geografica ma culturale, e anche se non ho controllato tutte le biografie segnalate, mi pare che tutti i pontefici citati siano nati in territori culturalmente europei.

Certo, l’Europa geografica è più semplice da definire (ma non ne sarei così sicuro), ma siamo nel 2013: penso si possa accettare di avere a che fare con concetti mutevoli e vaghi.

Comunque, tutti i pontefici sono extraeuropei: nessuno è infatti nato sulla quarta luna di Giove.

Aggiornamento

Come emerso nei commenti, più che culturalmente europei, i primi papi – e quindi anche gli extraeuropei citati – erano romani.
L’Europa come concetto non esisteva e non esistendo, i primi papi più che extraeuropei erano preeuropei.

9 pensieri su “Che cosa è l’Europa?

  1. Temo però che in una definizione culturale l’Argentina diventi anch’essa europea, anzi addirittura più italiana che ispanica. Ma è davvero così importante correre dietro ai record?

  2. Sicuramente è occidentale; non credo tuttavia si possa definire europea – per quanto sia Occidente che Europa siano concetti vaghi.
    Quanto ai record: non credo che la questione di un pontefice non europeo si esaurisca nel compilare correttamente il Guinness dei primati… 🙂

  3. Quello che intendevo è che si tratta di una persona proveniente dalla colonizzazione europea delle Americhe. Diverso sarebbe stato un papa africano nero, o un asiatico; al limite un americano di discendenza indigena (o india); questi sì che sarebbero stati extra-europei. E forse avrebbero portato davvero qualche novità. Non credo sia un caso che nessuno con questo profilo sia stato eletto… 😉

  4. @puntomaupunto: Perché tirata per i capelli? Perché il concetto di Europa è nato – vado a memoria – con Carlo Magno? Allora è altrettanto tirato per i capelli chiamarli extraeuropei…

  5. Europeo o no, quest’argentino patatone, così accolto con giubilo da tutti, potrebbe dare uno scossone a questo corpo mistico un po’ invecchiato; non so, superare l’unicità salvifica di cristo della Dominus Iesus, approvare il sacerdozio femminile, abolire gli ordini della povertà e dell’obbedienza, fare un repulisti nel delicato campo della dogmatica (infallibilità, peccato originale …), smettere di affermare che i preservativi sono un mezzo “intrinsecamente cattivo… Tutto realistico no?

  6. @cinzia: tutto può essere, ma da quel che si legge quando stava in Argentina ha osteggiato l’estensione del matrimonio alle coppie omosessuali e la distribuzione gratuita di contraccettivi. Vedremo.

Lascia un commento